Ultradestra

Ultradestra

Radicali ed estremisti dall'antagonismo al potere
Ottobre 2020
15x21
185 pagine
€ 19,00 
In uscita
ISBN: 
978-88-6105-541-4

Dall'8 ottobre in libreria

L’estrema destra, anche quando esplicitamente vicina a posizioni xenofobe, antisemite, fasciste e naziste non è più una questione limitata a sparute minoranze di collocazione prevalentemente extraparlamentare.
In meno di un secolo dalla fine del secondo conflitto mondiale, movimenti, partiti, leader e idee dell’ultradestra sono entrati a far parte della cultura di massa, hanno permeato le campagne e le agende dei partiti tradizionali, influenzando il contenuto del dibattito pubblico e arrivando al governo di alcune tra le più grandi democrazie al mondo.
Ultradestra dimostra come l’emergere di forze un tempo considerate eversive sia tutt’altro che una tendenza episodica e destinata a esaurirsi nel breve periodo, ma il momento culminante di un processo lungo anni che ha portato allo sdoganamento di stili, linguaggi e politiche un tempo ritenuti pericolosi e di minoranza.
La prepotente marcia dell’ultradestra descritta da Cas Mudde in queste pagine ha stravolto nel volgere di pochi anni la percezione di temi come immigrazione, diversità, sicurezza, Europa e globalizzazione, e sarà ricordata, indipendentemente dalle traiettorie politiche che seguiranno le nostre società future, come una stagione di profonda messa in discussione dei principi fondamentali della democrazia liberale.

  • Cas Mudde

    è un politologo olandese, tra i maggiori esperti al mondo di estremismo e populismo. Insegna alla University of Georgia (Stati Uniti.)