Manager di famiglia

Manager di famiglia

Storie di imprese familiari e manager di successo
Agosto 2019
15x21
320 pagine
€ 22,00 
Disponibilità immediata
ISBN: 
978-88-6105-412-7

Come vengono scelti i manager e qual è la chiave del successo nel capitalismo familiare? Manager di famiglia si pone un doppio obiettivo: da una parte fornire agli imprenditori spunti di riflessione, suggerimenti, strumenti e metodologie per scegliere i manager più adatti; dall’altra, fornire ai manager idee e strumenti utili per rendere al meglio e rimanere a lungo e in armonia nelle aziende familiari. Per la costruzione di questo percorso gli autori hanno raccolto le testimonianze di quattro grandi manager: Aldo Bisio di Vodafone che ha lavorato con la famiglia Merloni; Gianni Mion di Edizione Holding, che lavora con la famiglia Benetton e ha lavorato con Marzotto; Lorenzo Pellicioli di De Agostini, che lavora con la famiglia Drago-Boroli e ha lavorato con la famiglia Costa e Mondadori; e Paolo Scaroni di Rotschild che, prima di ENI, ENEL e Pilkington, ha lavorato con la famiglia Rocca. L’analisi dal punto di vista teorico è completata da quattro dei più grandi esperti al mondo sull’argomento: John Davis (MIT Sloan School of Management), Sonny Iqbal (Egon Zehnder), Robert Kaplan (FED, Harvard Business School e Goldman Sachs), Eric Salmon (Eric Salmon & Partners). 

  • Bernardo Bertoldi

    è docente di Family Business Strategy presso il Dipartimento di Management dell’Università di Torino e co-fondatore di 3H Partners – entrepreneurial solution, provider con sede a Torino, Londra, Parigi, Roma, Atene. Siede nel CdA e nel collegio sindacale di diverse società quotate e non. È membro del comitato scientifico dell’AIDAF, l’Associazione Italiana delle Aziende Familiari, e del Cambridge Institute for Family Enterprise di Harvard. È Vicepresidente e co-fondatore del Club degli Investitori, primo club di business angel italiano. Ha pubblicato Sergio Marchionne at Chrysler con Harvard Business Publishing. È editorialista de Il Sole 24 Ore.

  • Fabio Corsico

    da dieci anni lavora in un gruppo industriale familiare, come direttore relazioni istituzionali e sviluppo del Gruppo Caltagirone, siede nel CdA di diverse società quotate e non ed è consigliere di fondazioni bancarie e fondazioni non profit. È stato capo della Segreteria del Ministro dell’Economia e delle Finanze, membro del Comitato per l’introduzione dell’Euro e ha lavorato in Enel e in Infostrada. È Consigliere del Centro Studi Americani. È autore di Interessi nazionali e identità italiana (Franco Angeli, 1998) e co-autore insieme a Paolo Messa di Da Frankestein a principe azzurro: le fondazioni bancarie tra passato e futuro (Marsilio, 2012).