L'invenzione della natura

L'invenzione della natura

Le avventure di Alexander von Humboldt, l'eroe dimenticato della scienza
Marzo 2017
15x21
544 pagine
€ 22,00€ 18,70
Disponibilità immediata
ISBN: 
978-88-6105-262-8

In libreria dal 30 marzo 2017

L’invenzione della natura è un capolavoro – la democratizzazione della scienza”
Joyce Carol Oates

Descritto dai suoi contemporanei come “l’uomo più famoso al mondo dopo Napoleone”, Alexander von Humboldt fu uno dei personaggi più affascinanti e stimolanti del suo tempo. Nato nel 1769 in una ricca famiglia aristocratica prussiana, rinunciò a una vita privilegiata per scoprire come funzionava il mondo. I suoi viaggi e le sue esplorazioni in ogni angolo del globo ne plasmarono il pensiero e ne fecero un personaggio leggendario, ammirato e citato come diretta influenza non solo da studiosi come Charles Darwin, Henry David Thoreau, Ralph Waldo Emerson e John Muir, ma anche da letterati come Goethe, Coleridge e Wordsworth; Thomas Jefferson scrisse che Humboldt era “tra i principali artefici della bellezza” della sua epoca. Tuttavia, questo straordinaria personalità, a cui dobbiamo il nostro stesso concetto di natura e l’idea moderna di ambientalismo, sembra oggi pressoché dimenticato, e mentre il suo nome resiste ovunque – piante, animali, fiumi e città prendono il suo nome –, le sue opere prendono polvere sugli scaffali delle librerie. Andrea Wulf, acclamata storica e autrice di numerosi bestseller internazionali, si è immersa nelle opere, nei diari e nei documenti personali di Humboldt, ne ha seguito le tracce in tutto il mondo, visitando gli stessi luoghi e scalando  le stesse montagne, per restituire a Humboldt, con questo libro, il posto che egli merita nel pantheon della natura e delle scienze. L’invenzione della natura è anche un tentativo di capire come è nato e come si è formato il modo stesso in cui pensiamo il mondo. 

“La natura esisteva ben prima di Humboldt, ma è stato lui a insegnarci a scriverla e a leggerla. E ha regalato - o meglio restituito - a isole e foreste la dignità dell’arte”
Eleonora Marangoni, IL Magazine

“In questa superba biografia... Andrea Wulf mostra che tutti gli ecologisti di oggi sono nel profondo del cuore seguaci di Humboldt... L’approccio di Humboldt è oggi più rilevante che mai nell’offrire la possibilità di capire le conseguenze globali del cambiamento climatico”
The Economist

 “Entusiasmante... Una storia delle idee e dell’uomo che c’è dietro... Nella nostra epoca, le teorie di Humboldt suonano come profezie... Impossibile leggerlo senza diventare fan sfegatati di questo scienziato”
The New York Review of Books

“Splendido... Proprio come l’uomo di cui racconta la vita, è al tempo stesso rigoroso e divertentissimo”
The Times

“Un libro assolutamente fantastico”
Evening Standard

“Il miglior libro scientifico dell’anno”
The Telegraph

“Superbo... Non solo una biografia, ma un racconto di avventura”
Independent 

 “Coinvolgente e curatissimo... Un libro che fa rivivere il più grande scienziato- avventuriero mai esistito”
Sunday Times

“Una rivelazione... Impossibile smettere di leggerlo”
The Wall Street Journal

  • Andrea Wulf

    nata in India da genitori di origine tedesca, è una storica e scrittrice inglese. Nei suoi cinque libri, tradotti in oltre venti lingue in tutto il mondo e vincitori di numerosi premi, ha indagato le origini della scienza moderna. L’invenzione della natura, tradotto in 23 lingue e, in italiano, da LUISS University Press, è considerato il suo capolavoro ed ha raccolto unanime consenso sia nel mondo degli specialisti che in quello dei lettori di fiction, vincendo numerosi premi tra cui il Royal Society Science Award e il Costa Biography Award.