Ladri di futuro

Ladri di futuro

La rivolta dei giovani contro l'economia ingiusta
Novembre 2016
15x21cm
208 pagine
€ 14,00€ 11,90
Disponibilità immediata
ISBN: 
978-88-6105-264-2

L’avvento della crisi ha portato in primo piano la condizione dei giovani spesso forzatamente inattivi, sotto occupati, sottopagati, disillusi. La comunità scientifica e i media li considerano un oggetto di studio. Il presupposto di questo libro, al contrario, è che  i giovani, -la generazione dei Millennials-  devono invece essere considerati un soggetto: un soggetto individuale, carico di sogni e determinato a volerli realizzare, ma anche un soggetto collettivo, troppo spesso mantenuto ai margini della vita democratica, del mondo del lavoro e delle Istituzioni, e spinto verso la realtà virtuale di Internet. Le nuove generazioni dovranno affrontare un mondo nuovo, purtroppo non tanto diverso da quello immaginato da Huxley.

Ladri di futuro. La rivolta dei giovani contro l’economia ingiusta vuole porre le basi di una nuova sostenibilità integrata,  e delineare i tratti di una vera e propria rivoluzione culturale da parte di una generazione che avrà presto sulle spalle un esercito di pensionati e un pianeta da curare. Se il soggetto è giovani, il predicato è agire, prima che sia troppo tardi.

Prefazione di Giuseppe Di Taranto.

  • Luciano Monti

    è docente di Politiche dell’Unione Europea alla LUISS Guido Carli di Roma dove insegna dal 1998, saggista, scrittore e poeta. È autore di 80 pubblicazioni tra saggi e articoli sul tema dell’inclusione sociale, tra cui L’altra Europa. Diario di un viaggio nella povertà (Rubbettino, 2005). È stato l’ideatore dell’imposta generazionale, su cui molto ancora si dibatte anche tra i non addetti ai lavori e dell’Indicatore del Divario Generazionale. E’  responsabile scientifico del Festival dei Giovani.