La democrazia diretta in Italia, Polonia e Unione europea

L’obiettivo di questo libro è approfondire il tema della democrazia diretta in Italia, Polonia e nell’Unione europea. Raccogliendo gli interventi e i contributi del VII Colloquio italo-polacco sulle trasformazioni istituzionali nei due Paesi (Palermo, 7 e 8 giugno 2018) il volume analizza i profili teorici della democrazia diretta e i diversi istituti vigenti in materia nei due ordinamenti, con una prospettiva allargata anche all’Unione europea. Nel libro ci si interroga sul cruciale tema dei rapporti tra la democrazia rappresentativa e quella diretta, fornendo altresì interessanti analisi sulla qualità delle democrazie e la ricerca di forme di governance in grado di soddisfare le istanze presenti nei sistemi democratici contemporanei. Dall’analisi condotta emerge sì l’utilità della riflessione comparata, ma anche la necessità di evitare sempre di confondere le istanze di rafforzamento degli istituti di democrazia diretta con altre questioni compresenti – e spesso del tutto impropriamente commiste, come quella sulla necessità di ripensare il divieto di mandato imperativo – nel dibattito sulla crisi della rappresentanza politica e sulle dinamiche e sul futuro delle democrazie.  

  • Gian Candido De Martin

    Gian Candido De Martin è Professore emerito di Diritto pubblico e presidente del Centro di ricerca sulle amministrazioni pubbliche “Vittorio Bachelet” della Luiss Guido Carli di Roma. Già Preside della Facoltà di Scienze politiche dello stesso Ateneo, nel 2005 ha promosso con il professore Zbigniew Witkowski il protocollo di collaborazione tra la Luiss e l’Ateneo Nicolaus Copernicus di Torun´ per la realizzazione dei Colloqui biennali sulle trasformazioni istituzionali di Italia e Polonia. Per la Luiss University Press ha già pubblicato il volume Per autonomie responsabili. Proposte per l’Italia e l’Europa, curato con Francesco Merloni (2017).  

  • Andrzej Szmyt

    Andrzej Szmyt è Professore ordinario di Diritto costituzionale e Decano della Facoltà di Giurisprudenza e Amministrazione dell’Università di Danzica. È stato per oltre un ventennio nel Comitato editoriale della rivista Przegla¸d Sejmowy (Sejm Review) pubblicata dal Sejm polacco. È ora Direttore della rivista Gdan´skie Studia Prawniczem ( Gdan´sk Law Studies). Dal 2011 è componente del Comitato di Scienze giuridiche dell’Accademia polacca delle scienze.

  • Piero Gambale

    Piero Gambale è funzionario parlamentare presso la Camera dei Deputati, componente del Centro di ricerca sulle amministrazioni pubbliche “Vittorio Bachelet” e del Centro Studi sul Parlamento della Luiss Guido Carli di Roma (CESP). È autore di numerose pubblicazioni di diritto pubblico e parlamentare. 

  • Maciej Serowaniec

    Maciej Serowaniec è Professore associato di Diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza e Amministrazione dell’Università Nicolaus Copernicus di Torun´. È autore di numerose pubblicazioni di diritto costituzionale e parlamentare polacco e comparato. Ha partecipato a conferenze internazionali sui temi dell’europeizzazione delle funzioni dei parlamenti nazionali.