Ingiustizia globale

Ingiustizia globale

Migrazioni, disuguaglianze e il futuro della classe media
Ottobre 2017
16x21
256 pagine
€ 24,00€ 20,40
In uscita
ISBN: 
978-88-6105-277-2
In libreria a ottobre   "Un lavoro di straordinaria importanza" (Joseph Stiglitz, Premio Nobel per l'Economia)
    "Branko Milanovic conferma, con Ingiustizia globale, di essere il pensatore più profondo e audace tra gli studiosi della disuguaglianza" (Angus Deaton, Premio Nobel per l'Economia)    
"Branko Milanovic è un innovatore della materia, da ben prima che Piketty la rendesse cool" (Anthony Annet, Finance and Development)     Un’onda d’urto che colpisce economia e politica: questa è l’Ingiustizia globale descritta da Branko Milanovic nel suo ultimo saggio. il più importante esperto mondiale della disuguaglianza ci accompagna, attraverso una ricerca innovativa e minuziosa, alla scoperta dei fattori che hanno mandato in confusione la bilancia della giustizia sociale.Il suo “grafico ad elefante”, che è stato definito “il più importante” degli ultimi anni, ha spiegato al mondo come la Brexit, la vittoria di trump negli stati uniti e l’avanzata dei populismi nelle più grandi democrazie occidentali provengano da una stessa bomba ad orologeria pronta a scoppiare da un momento all’altro: il disagio montante di una classe media che da un lato vede l’1% benestante diventarlo ancora di più, dall’altro vive i ceti emergenti dei paesi poveri come “invasori” alla disperata ricerca di fortuna.
Con Ingiustizia globale Milanovic mostra la natura di una disuguaglianza ciclica, che si nutre di guerre, sconvolgimenti sociali e rivoluzioni tecnologiche e che colpisce direttamente accesso all’educazione e redistribuzione delle risorse una profonda riflessione sulla condizione sociale globale, su come ci siamo arrivati e su cosa possiamo fare per invertire la rotta.   "Banchieri di Wall Street, istruttori di yoga e il futuro della classe media". Leggi un estratto del libro su LUISS Open
  • Branko Milanovic

    è tra i più noti e ascoltati esperti internazionali sul tema della disuguaglianza. Già economista alla World Bank, è professore alla City University di New York, e autore di numerosi volumi tra i quali Mondi divisi (Bruno Mondadori, 2007) e Chi ha e chi non ha. Storie di disuguaglianze (Il Mulino, 2014).