Gli ultimi giorni dell'Unione

Gli ultimi giorni dell'Unione

Sulla disintegrazione europea
Febbraio 2019
15x21
136 pagine
€ 16,00 
Disponibilità immediata
ISBN: 
9788861053823

"Ivan Krastev è il Tocqueville di questi giorni" (Jan-Werner Müller)

Nessuna creazione umana è eterna: le grandi opere, le istituzioni e persino le costruzioni politiche degli uomini sono destinate, un giorno, a sparire senza lasciar traccia di sé. Quello che però, spesso, dimentichiamo è che ciò riguarda anche la realtà a cui siamo abituati e l’Unione Europea, come l’Impero asburgico dissoltosi nel volgere di poco tempo dopo l’assassinio di Francesco Ferdinando, come l’Unione Sovietica che sembrava solida ai suoi cittadini nei giorni che ne precedevano il collasso, rischia oggi di essere vicina alla propria fine. Messa alla prova dalla sfida di nazionalisti e populisti, divisa su questioni cruciali come la crisi migratoria, contestata nei tratti salienti della propria ragion d’essere (la democrazia liberale, la libera circolazione di beni e persone), l’Unione è chiamata a rispondere alla minaccia esistenziale che si trova ad affrontare. 

  • Ivan Krastev

    dirige il Centre for Liberal Strategies dell’Università di Sofia ed è Permanent Fellow dell’Institute for Human Sciences di Vienna. I suoi editoriali appaiono sul New York Times e sul Guardian. Gli ultimi giorni dell’Unione è il suo primo libro tradotto in italiano