Fortuna e successo

Fortuna e successo

Perché la buona sorte governa l'economia e come fare per meritarsela
Settembre 2018
15x21
176 pagine
€ 17,50 
Disponibilità immediata
ISBN: 
978-88-6105-327-4

“Chi disse ‘Preferisco aver fortuna che talento’ percepì l’essenza della vita”, è l’amara constatazione con cui Woody Allen apriva il suo film Match Point. Secondo il grande regista americano, abbiamo paura di riconoscere quanto la buona sorte conti nella vita al punto da far finta di nulla o, come ha scritto Jean Cocteau, da considerare la fortuna uno strumento utile soltanto a spiegare il successo degli altri. In questo libro Robert H. Frank, economista della Cornell University, mostra come non voler vedere gli aiuti che la buona sorte ci elargisce – non solo i piccoli colpi di fortuna quotidiani, ma anche il fatto di essere nati in un paese occidentale, di godere di buona salute o anche solo di aver ricevuto il supporto della propria famiglia – non rappresenti soltanto una mancanza di umiltà: pensare al proprio benessere come frutto esclusivo del proprio duro lavoro tende infatti a consolidare un pregiudizio cognitivo che disincentiva a condividere con gli altri quell’insieme di fattori che, se messi in circolo, contribuirebbero a creare un ambiente più fortunato, favorevole e ricco di opportunità
per tutti.

  • Robert H. Frank

    è professore di economia alla Cornell University. Editorialista del New York Times, è autore di numerosi bestseller e, con Ben S. Bernanke, del celebre Principi di economia.