Contro la democrazia

Contro la democrazia

Febbraio 2018
15x21
256 pagine
€ 22,00€ 18,70
In uscita
ISBN: 
978-88-6105-XXX-X

In arrivo nel 2018

"Lo stile di Brennan ricorda quello di un pugile, ed è palpabile il piacere che prova a scompigliare le carte. Il diritto al voto, per noi, può forse evocare la più profonda dignità umana - scrive Brennan - ma per i Fore della Papua Nuova Guinea, un tempo, il modo migliore di rispettare i propri morti era mangiarli...

In Contro la democrazia, la scrupolosa analisi dell'autore porta a concludere che la partecipazione democratica spinge la maggior parte degli esseri umani a perdere buon senso e decenza. Votare non ci rende nobili, bensì mette a dura prova la virtù dei migliori, e tira fuori il peggio da tutti gli altri"
Caleb Crain, The New Yorker

Prefazione di Sabino Cassese
Con un saggio di Raffaele De Mucci

 
  • Jason Brennan

    è professore di  Strategy, Economics, Ethics, and Public Policy presso la McDonough School of Business e professore associate di filosofia alla Georgetown University. Il suo pensiero non convenzionale lo ha reso tra i più noti e dibattuti giovani pensatori statunitensi. Contro la democrazia è il suo libro più recente e il primo tradotto in italiano.