Contro i numeri

Contro i numeri

Perché l’ossessione per dati e quantità sta rallentando il mondo
Ottobre 2019
15,3x21,2
210 pagine
€ 20,00 
Disponibilità immediata
ISBN: 
987-88-6105-398-4

Le organizzazioni di ogni tipo, struttura e latitudine sono oggi governate da un unico grande dogma: quantificare le performance, analizzare i risultati e misurare gli obiettivi. I parametri sono percepiti come gradini necessari da percorrere nella scala del successo. Più che un approccio, secondo Jerry Muller, è diventata un’ossessione, una vera e propria tirannia dei numeri dalla quale non riusciamo più a uscire e in cui la qualità della nostra vita, del nostro lavoro e delle nostre stesse relazioni è ingabbiata in una serie di sovrastrutture che ne impediscono lo sviluppo. Viviamo nell’epoca dell’accountability, degli incentivi alle performance e della fiducia assoluta nei benefici della trasparenza. Riporre troppa fiducia nei numeri tuttavia risulta fallace, specialmente perché troppo spesso questi parametri semplicemente non sono veri, o peggio, fotografano una realtà tanto diversa quanto inattaccabile proprio in virtù della loro natura matematica. Dall’istruzione alla medicina, dal business alla politica, Contro i numeri dimostra come l’ossessione per la quantificazione potrebbe non solo portarci in direzioni sbagliate rispetto ai nostri obiettivi, ma soprattutto lontano da quello che è davvero importante. 

  • Jerry Z. Muller

     è professore di Storia alla Catholic University of America. Scrive frequentemente di scienze sociali, storia e politiche pubbliche su magazine come Foreign Affairs e The American Interest.