Blockchain e autonomia privata

a cura di

Blockchain e autonomia privata

Fondamenti giuridici
Febbraio 2021
15x21
332 pagine
€ 25,00 
In uscita
ISBN: 
978-88-6856-139-0

Gli sviluppi tecnologi di ultima generazione hanno innescato una vera e propria rivoluzione nel mercato dei servizi digitali, portando all’attenzione della giurisprudenza numerose questioni. Se da un lato la disintermediazione degli scambi, la digitalizzazione dei patrimoni e gli smart contract aprono incredibili scenari di semplificazione, spianando la strada a nuovi modelli di business, al tempo stesso, però, rischiano di collidere con i limiti imposti all’autonomia privata e di interferire con alcuni presidi posti a tutela dell’ordine pubblico. Blockchain e autonomia privata ha l’obiettivo di presentare al lettore alcune delle problematiche che emergono per effetto delle nuove applicazioni digitali e delle attività ad esse collegate. Dal diritto dei contratti, alla disciplina consumeristica, dalla gestione di diritti di proprietà intellettuale, al diritto del lavoro, la moltitudine dei temi toccati dimostra quanto l’autonomia privata sia permeabile alle sfide lanciate dai nuovi ritrovati tecnologici e, in tale contesto, il giurista è chiamato a rendersi interprete della modernità e promotore del cambiamento.

  • Antonio Nuzzo

    Antonio Nuzzo è Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza e Professore Ordinario di Diritto Commerciale presso la Luiss Guido Carli. È inoltre Direttore del Centro di Ricerca Blockchain, Artificial Intelligence, Infrastrutture Digitali e Life Sciences (BILL) costituito presso la Luiss School of Law.