Crescere con lo sport

La necessità di investimenti nel settore delle infrastrutture nel nostro Paese evidenziano la necessità di un cambio di marcia. In tale ambito, il settore dell’impiantistica sportiva rappresenta uno degli esempi più evidenti di carenza. Il legislatore è intervenuto emanando una disciplina legislativa ad hoc, la cosiddetta Legge Stadi (Legge n. 147/2013, articolo 1, commi 303-305), e successivo art. 62 del D.L. 50/2017 al fine di incoraggiare gli operatori ad intraprendere progetti di valorizzazione degli impianti sportivi. Quindi non solo stadi di calcio, ma anche piscine, palestre, palazzetti dello sport con la condizione che siano sostenibili dal punto di vista economico-finanziario.

In tale contesto, il presente volume offre un’occasione di approfondimento sul tema e, soprattutto, un utile vademecum per gli operatori e i promotori che intendano intraprendere iniziative di questo settore. Il cambio di prospettiva offerta dalla normativa, ovvero dal concetto di “semplice” ristrutturazione dell’impianto sportivo ad un vero e proprio progetto di riqualificazione urbana, consente di cogliere a pieno la profonda discontinuità rispetto all’approccio tradizionale di questa tipologia di sviluppo immobiliare, entrando così di fatto nel campo della pianificazione e valorizzazione del territorio.