Bettina Stangneth

è una filosofa e storica tedesca. Esperta di teoria dell’inganno e psicologia della manipolazione, ha studiato a lungo il fenomeno dell’antisemitismo e la filosofia del nazionalsocialismo. La verità del male, tradotto in numerose lingue e destinato, secondo molti osservatori, a entrare tra i grandi classici sul ’900, ha vinto il premio NDR Kultur come miglior saggio in lingua tedesca, è stato finalista del Cundill Prize ed è stato inserito tra i notable books del New York Times.

  • Bettina Stangneth

    La verità del male

    Eichmann prima di Gerusalemme
    Pensiero libero
    604 pagine, € 24,00