Amy Goldstein

è tra i reporter del Washington Post vincitori del premio Pulitzer, nel 2002, per il racconto della guerra al terrorismo. Come fellow del Radcliffe Institute for Advanced Study, Harvard University, ha lavorato a lungo sulle dinamiche della crisi industriale statunitense. Da questo lavoro è nato Janesville, il suo primo libro tradotto in italiano.