Vincenzo De Sensi

La concorsualità nella gestione della crisi di impresa

Collana: Ceradi - Studi sul Diritto d'Impresa

Formato: 17x24 cm

Pagine: 381

Anno: 2009

ISBN: 9788861050761

Prezzo: € 20,00

Disponibilità limitata

Il tema è la partecipazione dei creditori alla gestione della crisi di impresa. I mutamenti in atto, non solo in Italia, pongono sotto diversi profili la questione del ruolo dei creditori nelle procedure concorsuali. Per rendersene conto basti pensare al nuovo rapporto tra credito ed impresa, determinato da sempre più capillari interdipendenze produttive e dalla sollecitazione del sistema bancario ad un più approfondito monitoraggio delle imprese. Il problema viene colto nella nuova legge fallimentare e negli istituti più innovativi, quali: il piano attestato, gli accordi di ristrutturazione, il concordato preventivo e fallimentare; nonché nella disciplina dell’amministrazione straordinaria delle grandi imprese
insolventi, nelle sue diverse versioni. L’ analisi mette in luce: la necessità di un ripensamento dei tradizionali principi della par condicio, del concorso e della concorsualità, la dimensione bipolare –a seconda della
dimensione della impresa- del nostro sistema di disciplina della crisi, il trattamento dei creditori per classi, quale riflesso della complessità della impresa, la conservazione dell’organismo produttivo e la dinamica degli interessi creditori rispetto a questo obiettivo. Dallo studio emerge – con riflessi operativi di rilievo – che l’impresa, più che il patrimonio, giustifica il regime concorsuale. Per cui, in questo rinnovato contesto, non si può prescindere da un corretto inquadramento del ruolo dei creditori nella crisi di impresa.

Vincenzo De Sensi svolge attività di ricerca presso il Ceradi – Luiss Guido Carli ed è responsabile dell’Osservatorio sulla Crisi di Impresa presso lo stesso centro. Ha coordinato diverse ricerche, tra cui quella sulla comparazione del sistema concorsuale italiano
e statunitense. Ha svolto alla Luiss Guido Carli attività di docenza presso la cattedra di diritto commerciale.
Collabora con diverse riviste specializzate ed è autore di articoli di dottrina e coautore di alcuni trattati in materia di liquidazione coatta amministrativa e amministrazione straordinaria. Ha svolto esperienze di docenza e di ricerca all’estero nell’ambito del
Socrates Intensive Programme e dell’Academic Wing Insol Europe.

Condividi: